Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.
Chiudi

RIMUOVI

Certificato di origine

24 agosto 2019


Menu di navigazione rapido


[ inizio pagina ]


[ inizio pagina ]


[ inizio pagina ]

Contenuto Principale della pagina

Certificato di origine

Il certificato d'origine è uno speciale documento richiesto dalla ditte che svolgono operazioni di esportazione verso i Paesi extra comunitari e comunitari se richiesti, che accompagna la merce in esportazione e che certifica ufficialmente l'origine dei prodotti. Viene rilasciato su modello comunitario e può essere richiesto alla Camera di Commercio in cui la ditta ha iscritto la propria sede legale o un'unità locale.
  
Modalità di rilascio
ll certificato d'origine viene redatto su apposito modello, disponibile presso l'Ufficio, è provvisto di un numero di serie e deve essere compilato a cura del richiedente in lingua italiana, riportando il timbro e la firma autografa sul fronte e sul retro del legale rappresentante/amministratore delegato/titolare. Il documento non può essere rilasciato quando siano presenti abrasioni o soprascritte, le eventuali correzioni debbono essere comprensibili, siglate per approvazione dal richiedente ed in ogni caso sono soggette al visto della Camera di Commercio.
  
Allegati al modello devono essere presentati:

  • Per merce di origine comunitaria:
    • fattura di vendita.
  • Per merce di origine estera:
    • fattura di vendita;
    • fattura estera (fotocopia per scarico parziale o totale della
      merce);
    • certificato d'origine estero, bolla doganale (fotocopia), o altra documentazione atta a dimostrarne l'origine

Si può richiedere un unico certificato d'origine per più fatture quando il cliente è unico e la spedizione è unica, in caso contrario, sarà necessario richiedere un certificato d'origine per ogni fattura.
      
Su richiesta, può essere apposto sul certificato anche il visto di legalizzazione della firma del funzionario camerale che lo ha convalidato.

La richiesta del certificato di origine può essere presentata allo sportello o con modalità telematica.

  • Allo sportello: si presenta il formulario debitamente compilato e firmato dal legale rappresentante. Per richiedere il formulario occorre utilizzare il modello disponibile alla pagina Moduli e manuali
     
  • Con modalità telematica: si richiede, tramite piattaforma online, il rilascio del certificato, che sarà possibile ritirare allo sportello entro 48 ore. Per utilizzare il servizio telematico occorre che il legale rappresentate sottoscriva il contratto Telemaco e sia fornito del dispositivo di firma digitale.
    Per ulteriori informazioni clicca qui.


Sostituzione del Certificato
in caso di smarrimento, è possibile richiedere un duplicato del certificato, purché il richiedente fornisca copia della denuncia di smarrimento presentata alle Autorità competenti (Questura/Carabinieri). In questo caso, il nuovo formulario avrà la dicitura "Duplicato" e riporterà il numero del certificato precedente.

La richiesta non può essere effettuata trascorsi sei mesi dal rilascio del certificato smarrito.
    
Costi
Consultare la pagina Costi, diritti, modalità di pagamento per conoscere gli importi aggiornati.
  
Moduli e manuali
Consultare la pagina Moduli e manuali per scaricare la modulistica aggiornata e per visionare le nuove disposizioni.
  
Dove andare
Consultare la pagina A chi rivolgersi per conoscere orari e sedi.

 

Riferimenti

  • Contact Center
  • Via Parini 16 - 22100 Como
  • Tel. 848.800.949 Fax.
  • E-mail: contact@co.camcom.it
  • Orari: Eĺ possibile parlare con gli operatori dal lunedý al venerdý dalle 8:45 alle 17:00

[ inizio pagina ]

Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!